Parrocchia S.Giuliano -Albino (BG) 

 Corso biblico per catechisti e laici 

Tema: Gli Atti degli Apostoli

Ci stiamo allontanando da quella che, fino a pochi decenni fa, era chiamata società cristiana. Oggi si parla di società post‑cristiana e di Chiesa destinata ad essere sempre più minoranza e sempre meno ascoltata. I lodevoli sforzi per riformare le sue strutture, ritenute da molti centri di ricchezza e di potere e la sua apertura al dialogo, sono giudicati da una buona parte del mondo laico come gli ultimi tentativi di una istituzione che non si rassegna a scomparire.

 La Luce che ha rischiarato il mondo per due millenni sta dunque per spegnersi? Cederà definitivamente il posto ad altre religioni, a moderne culture, a nuove ideologie?

 Il discepolo può essere tentato di scoraggiarsi, di vedere tutto in termini negativi, di isolarsi dal mondo, rinunciando alla propria missione. È invece il momento di leggere il nostro tempo con lo sguardo del Maestro che a noi rivolge l'invito: Levate i vostri occhi e guardate i campi che già biondeggiano per la mietitura Gv 4,35.

 Non è la fine della Chiesa, ma il tramonto di tante sue tradizioni obsolete. È il kairòs di Dio, il momento opportuno, l'occasione storica da non perdere offerta alla Chiesa per purificarsi, per rinascere più evangelica, più cosciente di essere inviata per portare al mondo il tesoro prezioso della Parola di Dio, anche se è portata da noi in vasi di creta, simboli della nostra impurità e fragilità.

 In questo momento della nostra storia ecclesiale, riprendere in mano il libro degli Atti degli Apostoli significa riflettere sulle nostre origini.

Nel racconto della storia dei nostri primi fratelli di fede, noi potremo leggere la nostra storia e le problematiche ecclesiali di oggi.

Come tutte le pagine di Luca, il libro degli Atti degli Apostoli è affascinante, contiene racconti gustosi che coinvolgono il lettore. Tuttavia, sarebbe un errore considerarlo un testo di storia in senso moderno.

È un libro scritto da un credente che vuole presentare ai suoi lettori, spesso trasfigurandola, la diffusione nel Vangelo nel mondo intero e la vita delle comunità cristiane del I secolo d.C.

Fatta di luci e di ombre, di certezze e di interrogativi, di momenti sereni, ma anche di dissensi e tensioni, la vita di queste prime comunità costituisce per noi cristiani di oggi il punto di riferimento obbligato per comprendere la nostra identità e la missione alla quale il Maestro ci ha chiamato.

 Animatore del Corso:Fernando Armellini – biblista 

Sede del Corso: Teatro della parrocchia di S.Giuliano, Albino (BG)

Date del Corso:

2017:

18 ottobre (mercoledì)

25 ottobre (mercoledì)

08 novembre (mercoledì)

15 novembre (mercoledì

29 novembre (mercoledì)

06 dicembre (mercledì)

13 dicembre (mercoledì)

2018:

24gennaio (mercoledì)

31gennaio (mercoledì)

07 febbraio (mercoledì)

 Orario: Dalle ore 20.15 alle ore 21.15

 Per informazioni: rivolgersi a Don Daniele (parroco di Vall’Alta)  – Tel. 035.770026